The Last of Us Part II è tornato con un trailer ufficiale da 5 minuti!

di Nikolas Pitzolu 0

Con le news ufficiali eravamo fermi a dicembre, oggi vi sveliamo un nuovo trailer ufficiale di The Last of Us: Part II dalla Paris Games Week.

Naughty Dog non si è mai nascosta sul fatto che il secondo capitolo di The Last of Us – dopo l’annuncio – fosse stato messo un attimo da parte per far si che il team fosse concentrato per terminare le vicende di Nathan Drake e la relativa espansione con protagoniste Chloe Frazer e Nadine Ross.

A dicembre 2016, alla PS Experience, gli spettatori presenti sono letteralmente scoppiati in delle urla “sovraumane” quando nel super schermo è apparsa una Ellie cresciuta che imbracciava, suonava e cantava una canzone con la chitarra: quella chitarra che Joel aveva promesso di insegnarle a suonare non appena avessero finito il loro compito con le Luci, un gruppo di persone della resistenza che cercavano disperatamente un vaccino per salvare l’umanità dal virus Cordyceps.

Dieci mesi dopo, oggi, dalla Paris Games Week, Sony ha mostrato il secondo trailer che riguarda la nuova produzione del titolo Tripla A. Questa volta però il team si è concentrato nell’introdurre i personaggi (immaginiamo secondari) che si incontreranno durante il corso della storia. Le informazioni su di loro sono davvero risicate ma almeno ne conosciamo il volto.

Come abbiamo appreso durante il corso di questi mesi, il compagno di viaggio di Neil Druckmann ha lasciato l’azienda dei Cagnacci. Lui si chiama Bruce Straley e ha realizzato assieme a Druckmann il primo di The Last of Us. E permettetemi di affermare che lo hanno realizzato con infiniti e ottimi risultati.

Tutto il nuovo secondo capitolo è quindi diretto da Druckmann in solitaria che ha decisamente una bella responsabilità. Ricordiamo che il suo ruolo consiste anche nella stesura dell’intera storia!

Ma ora analizziamo ciò che c’è di nuovo. Il trailer da 5 minuti che ha tenuto con il fiato sospeso tutti i presenti e ha introdotto fondamentalmente tre personaggi: Yara, Lev ed Emily.

Il colpo d’occhio legato alla grafica è di una qualità eccelsa per tutta la durata del filmato e anche la musica di sottofondo (curata ancora una volta dal maestro Gustavo Santaolalla) è perfettamente in linea con l’incipit del trailer intero: la violenza. Quella che ormai gli essere umani utilizzano tra loro per predominare il territorio e le risorse in un mondo post apocalittico. E non si limitano a questo cercando di organizzarsi in gruppi per le loro rivolte e soppressioni!

Il fulcro del trailer comunque è la brutale colluttazione tra i tre ragazzi e una figura femminile (presumibilmente il capo di quel gruppo) molto cattiva che vorrebbe ucciderli tutti e tre.

Una delle due ragazze viene impiccata, ma poi liberata alla fine del video con un’orda di infetti che gli va incontro.

E’ palese come Naughty Dog abbia mantenuto una certa distanza tra il primo trailer e il secondo. Oserei dire che se non ci fosse stato il titolo a dirci che fosse The Last of Us, molto pochi si sarebbero accorti che fosse proprio un video legato al gioco in questione.

L’atmosfera comunque è cupa, di puro terrore (non horror) e di pura violenza. Il tutto ci spinge a pensare che davvero il leitmotive di questo nuovo capitolo sarà la vendetta da parte di Ellie che – a questo punto – non sarà da sola.

Quando uscirà il titolo? Non lo sappiamo ancora. Ma i fan (me compreso) sperano con tutto il cuore che questo possa avvenire entro la fine del 2018.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link