“RIVE: Ultimate Edition” per Nintendo Switch – Recensione

di Giuseppe Migliorino 0

“RIVE: Ultimate Edition” è un piccolo gioiello nel panorama dei giochi per Nintendo Switch, in grado di portare in un unico gioco dinamiche da sparatutto arcade a scorrimento laterale e da platform di primo livello.

Two Tribes annunciò per la prima volta RIVE nel 2014 per Wii U, riuscendo a risollevare le sorti di una software house che, dopo la bellissima serie Toki Tori per Nintendo, non era riuscita a produrre altri titoli di successo.

RIVE Ultimate Edition è una celebrazione di due generi che tanto piacciono ai nostalgici dei videogame: sparatutto arcade a scorrimento orizzontale e platform. La trama è abbastanza semplice, ma riesce comunque a interessare nel corso del gioco: ci troviamo a bordo della navicella spaziale SpiderOS 0.92 nei panni di un capitano-hacker carismatico e dai metodi divertentemente rozzi. Tutto è ambientato in un mondo fantascientifico, all’interno di un relitto di una grande nave spaziale piena zeppa di nemici da distruggere.

Il nostro obiettivo sarà proprio quello di pilotare la nostra navicella attraverso le profondità di una nave spaziale abbandonata che contiene labirinti subacquei, linee ferroviarie funzionanti e centinaia di nemici robotici pronti a distruggerci.

Quando la nostra navicella è in volo, dovremo schivare i colpi dei nemici con la levetta sinistra e sparare a 360 gradi utilizzando la levetta destra, in situazioni dove sarà fondamentale stare calmi in atmosfere a dir poco caotiche!

Saltare, volare e farsi strada lungo veri e propri sciami di nemici sarà il leitmotiv di RIVE, con dinamiche che non possono non piacere agli amanti del genere. Non mancheranno trappole di vario tipo, oltre a boss di fine livello.

Il gamplay è strutturato in maniera perfetta, con la giusta dose di difficoltà e con un ritmo forsennato dall’inizio alla fine. Non ci sarà mai la sensazione di non poter superare un determinato punto, ma in alcuni casi dovremo dare sfoggio di tutta la nostra bravura perchè andando avanti la situazione si farà molto dura (e morirete spesso, fidatevi…). E in questo, verranno in aiuto i robot-droni hackerabili di cui possiamo prendere il controllo per farci medicare o per offrire supporto contro i nemici. Sappiate che anche al livello più semplice il rischio di morire è molto alto, ma il sistema di salvataggio ci permette di riprendere da un punto abbastanza vicino grazie  ad un’ottima gestione dei chekpoint.

Oltre alla modalità “in volo” e da sparatutto a scorrimento orizzontale, quando viene riattivata la forza di gravità ci ritroveremo con la nostra navicella Spider che inizierà a camminare e muoversi proprio come un ragno robotico. In alcuni frangenti, dovremo utilizzare il Joy-Con per attivare la modalità hacker e permettere al nostro capitano di sbloccare alcuni oggetti. Tante le chicche da nerd, sopratutto per chi ha qualche conoscenza di programmazione. Inoltre, come accennato prima, ci ritroveremo anche a poter controllare altri robot, utili per recuperare energia, scassinare porte o farci aiutare a distruggere i nemici.

Oltre a dover superare i vari livelli, per scalare le classifiche mondiali sarà importante anche ottenere bonus (ad esempio colpendo più nemici nello stesso tempo) e punteggi più alti. Andando avanti nel gioco avremo anche la possibilità di potenziare la nostra navicella con armi di vario tipo.

Oltre alla modalità Campagna, RIVE propone anche la modalità Missioni (per ripetere livelli già completati e cercare di conquistare più punti), Sfide (sfide giornaliere che vengono costantemente aggiornate) e Battaglie in Arena (lo scopo sarà sopravvivere il più a lungo possibile). Si tratta di ottime aggiunte, che aumentano il livello di rigiocabilità di questo titolo.

Una caratteristica esclusiva della versione per Nintendo Switch è il multiplayer locale: sfruttando i due Joy-Con, un giocatore muoverà la navicella e l’altro gestirà gli attacchi mirando e sparando con le armi a disposizione. Quando veniamo sconfitti, i ruoli si invertiranno. A livello tecnico, l’azione seppur adrenalinica e piena di oggetti risulta sempre fluida, sia in modalità TV che in portabilità, grazie ai 6o fps costanti. Two Tribes ha sfruttato al meglio anche l’HD Rumble dei due Joy-Con, che nelle varie fasi del gioco si fa sentire aumentando l’immedesimazione del giocatore.

I nemici sono tanti e di vario tipo. Questa scelta scongiura il rischio ripetitività, dato che andando avanti nel gioco ci accorgeremo di dover affrontare le varie fasi in maniera diversa, proprio per la presenza di tipologie diverse di nemici.

RIVE è uno dei giochi indie più interessanti rilasciati su Nintendo Switch ed è un perfetto mix tra sparatutto e platform. Grafica curata, gamplay perfetto, difficoltà alta ma ben bilanciata e un’alta rigiocabilità ci fanno consigliare questo titolo senza alcun dubbio.

RIVE: Ultimate Edition si può acquistare su Nintendo eShop al prezzo di 14,99€ (peso 846,20MB).

3.5

RIVE è un must have per tutti i possessori di Nintendo Switch. Prezzo abbordabile per un titolo indie capace di regalare ore di sano divertimento, soprattutto per i giocatori di vecchia data.

RIVE: Ultimate Edition
Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link