Recensione World To The West per Nintendo Switch

di Giuseppe Migliorino 0

Rain Games ha realizzato la versione per Nintendo Switch di World To The West, un gioco di azione e avventura realizzato dai creatori dello splendido Teslagrad (già recensito su Teeech).

World To The West riprende alcune dinamiche proprio del precedente titolo Teslagrad, come dimostra il fatto che uno dei personaggi può controllare elettricità e campi magnetici. Malgrado questo aspetto, il nuovo gioco della Rain Games prende una direzione diversa. Lo scopo principale è quello di risolvere una serie di enigmi che si faranno via via più difficili, ma bisognerà anche combattere contro i nemici e uccidere i boss di fine livello. L’atmosfera è sempre divertente, anche grazie a delle dinamiche di gameplay semplici da apprendere, malgrado il gioco non sia certo dei più facili da portare a termine.

Inoltre, a differenza di Teslagrad, qui ci troviamo in un mondo aperto e non limitato dalle classiche dinamiche di platform 2D. Dovremo quindi esplorare un vasto mondo 3D, che nasconde diversi ulteriori ambienti sotterranei.

Il punto centrale di World To The West è comunque il combattimento contro i nemici. Sarà proprio grazie a questi combattimenti che potremo andare avanti nel gioco e far progredire i nostri personaggi.

Per portare a termine i vari combattimenti, dovremo infatti sfruttare al meglio le abilità dei personaggi a nostra disposizione. Spesso potremo usare almeno due dei quattro personaggi del nostro gruppo e ognuno può essere sfruttato e utilizzato in modi diversi. Dovremo distruggere rocce, uccidere un nemico, capire come attivare un interruttore, scavare per usare la dinamite e nel frattempo difenderci dai vari attacchi. Ognuno ha le sue abilità, che andranno sfruttate a dovere.

Il giocatore dovrà quindi trovare il modo per raggiungere un determinato punto sulla mappa, indicato con apposita icona. Questa indicazione ci aiuta a capire la direzione da seguire, ma arrivarsi non sarà certo facile, anche perchè le aree della mappa sono oscurate fino a quando non vengono scoperte dai nostri personaggi. E spesso dovremo trovare dei percorsi alternativi, dato che la strada principale è bloccata. In alcuni casi non sarà facile capire come superare alcuni ostacoli e la situazione potrebbe diventare frustrante.

Nella mappa sono poi disseminati vari punti di salvataggio, che possono essere usati anche per teletrasportare velocemente i nostri personaggi da un luogo all’altro. Attenzione però a portare sempre il personaggio giusto per un determinato luogo quando si viaggi a piedi, altrimenti sarete obbligati a tornare indietro e a recuperare il personaggio più idoneo.

Le prime ore di gioco ci presentano la storia dei quattro personaggi, poi dal nono capitolo in poi World To The West diventa sempre più open e si inizia una storia molto avvincente. Solo dal nono capitolo, inoltre, sarà possibile usare contemporaneamente uno o più personaggi a scelta. Per questo motivo, le prime ore possono sembrare a tratti noiose, pur non mancando diversi momenti avvincenti.

Grafica molto curata, umorismo sempre presente. Questo gioco non è tra i più semplici, ma regalerà diverse ore di divertimento soprattutto superate le prime fasi.

World To The West è un gioco di avventura ben strutturato, che fa uso di personaggi con diverse abilità per fornire al giocatore puzzle e combattimenti divertenti. Alcuni momenti saranno frustranti, soprattutto nell’esplorazione della mappa, ma non mancheranno attimi di puro e geniale umorismo.

Il gioco è disponibile su Nintendo eShop al prezzo di 19,99€.

5.0

World To The West è un gioco di avventura ben strutturato, che fa uso di personaggi con diverse abilità per fornire al giocatore puzzle e combattimenti divertenti. Alcuni momenti saranno frustranti, soprattutto nell'esplorazione della mappa, ma non mancheranno attimi di puro e geniale umorismo.

2.5
Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link