Rocket League, in arrivo entro l’anno i party cross-platform

di Luca Ansevini 0

Rocket League, il popolare mix competitivo tra automobiline e calcio che vanta ormai ben 40 milioni di giocatori in tutto il mondo, sta per introdurre finalmente una fantastica novità che si spera possa avere un seguito anche in futuro.

Entro l’anno il titolo consentirà infatti di creare dei party cross-platform, permettendo quindi agli utenti di poter giocare al celebre titolo con i propri amici anche senza condividere la medesima console o piattaforma di gioco.

A rivelare questa grande novità è stato l’account Twitter ufficiale del titolo il quale, alla domanda di un utente proprio in merito a tale feature, ha risposto in maniera confortante di essere attivamente al lavoro per introdurre il supporto proprio ai party cross-platform. Questa nuova rivelazione potrebbe quindi fare da grande apripista ad una maggiore interconnessione tra le varie piattaforme di distribuzione o tra i vari dispositivi di fruizione dei videogiochi, consentendo per esempio ad un utente PC di poter giocare con due amici che possiedono il titolo per console.

Tutto quindi con le dichiarazioni rilasciate da Psyonix ad IGN durante l’ultimo E3, parole che hanno fatto intendere quanto per il team di sviluppo sia importante poter interconnettere i giocatori indipendentemente dalla piattaforma in loro possesso.

Va comunque segnalato che già da tempo Rocket League permette il cross-platform ma tale caratteristica è disponibile solo in fase di match-making delle partite, non consentendo al giocatore di poter introdurre nel proprio party amici in possesso di una piattaforma diversa dalla nostra.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link