Days Gone, il nostro provato in anteprima alla Milan Games Week

di Luca Ansevini 0

E’ arrivata finalmente al via la Milan Games Week 2018 ed è subita tempo di videogames, con tante interessanti anteprime dei titoli che arriveranno nel corso del prossimo anno. Days Gone è sicuramente una delle esclusive PlayStation 4 più attese e siamo riusciti a provarlo in anteprima

Il titolo sviluppato da SIE Band Studio ci racconta delle vicende di Deacon, un temerario motociclista che si ritrova invischiato in un apocalisse zombie di dimensioni mondiali e che costringeranno il nostro impavido protagonista ad una lotta per la sopravvivenza decisamente serrata.

Durante i 15 minuti di prova alla Milan Games Week abbiamo potuto toccare con mano lo stato dei lavori dell’attesa esclusiva PlayStation 4 ma sopratutto provare più da vicino le meccaniche di gioco del titolo, sicuramente il punto che più abbiamo avuto modo di approfondire maggiormente nel corso della demo.

Scopo della demo é stato quello di intrufolarci in un sobborgo abbandonato alla ricerca di un pezzo di ricambio della motocicletta. Abbandonato però non é certamente l’aggettivo che meglio si addice alla situazione in quanto a farci le feste un’orda di non morti assetati di sangue. Non aspettatevi il canonico zombie lento e impacciato nei movimenti perché i non morti saranno lesti e veloci obbligando il giocatore ad alternare attacchi a distanza con armi da fuoco e scontri ravvicinati con mazze e altre armi di contatto. Il risultato è sistema di combattimento certamente non innovativo ma senza alcun dubbio di grande prospettiva grazie alla possibilitá di effettuare  rapidi cambi di armi per far saltare il cervello ai non morti.

Pistole, fucili a pompa, mazze chiodate e granate sono solo un assaggio del vasto arsenale a disposizione di Deacon, un personaggio che sembra dalle prime battute davvero ben riuscito ed in grado di regalare soddisfazioni nel corso degli eventi narrativi. Durante i minuti a disposizione ci siamo concentrati molto sull’approfondimento del sistema di combattimento che promette davvero bene da un punto di vista della stilistica e della varietà di soluzioni. Le tante armi infatti offrono molteplici approcci alla lotta contro avversari che non resteno certamente a guardare e vi daranno discreto filo da torcere per rapidità e astuzia, sopratutto se in gruppi numerosi.

Per quanto riguarda l’aspetto grafico è invece fuori di dubbio che la strada sia ancora decisamente lunga. Il titolo offre un colpo d’occhio decisamente appagante ma mostra molto il fianco a diversi problemi di ottimizzazione ancora evidenti su PS4 Pro. Stuttering e frame drop sono stati decisamente evidenti, cosi come gli effetti particellari e i modelli poligonali non si sono ancora mostrati al top in alcune situazioni. Tutto questo non ha in alcun modo intaccato un’esperienza di gioco nel complesso soddisfacente che ci fan ben sperare in vista del rilascio del titolo finale.

 

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link