MotoGP 19 arriva il 6 giugno con tanto di intelligenza artificiale

di Claudio Stoduto 0

Giornata di grandi annunci per quanto riguarda Milestone e Dorna che hanno ufficialmente presentato il nuovo titolo di MotoGP per tutti gli appassionati di videogiochi e che possono quindi cercare di emulare i loro idoli non a 340 km/h in pista ma con un pad davanti al proprio schermo di casa loro.

MotoGP 19 è ciò che vedremo ufficialmente il prossimo 6 giugno lanciato per tutte le piattaforme compatibili e che permetterà di sfruttare le nuove moto, le livree e tante altre novità che la casa sviluppatrice ha messo in piedi una mezza rivoluzione per alcuni aspetti a cui tutti quanti gli appassionati non vedono l’ora di giocare e provare con mano.

Partiamo ancora una volta dallo sviluppo dei nuovi server su cui Milestone ha puntato moltissimo in maniera tale da elevare ulteriormente il gioco online dalla propria console o pc. In questo modo si vorrà andare a sfiorare quasi la perfezione in tal senso proponendo quello che tutti noi speriamo possa essere una delle esperienze migliori in questo ambito per evitare i non pochi problemi visti lo scorso anno. Infatti erano stati non pochi i commenti negativi sul titolo del 2018 proprio legati alle sfide online dove, per un motivo o per un altro, alla fine molti desistevano nel giocare per rimanere offline e nella modalità carriera. Oltre questi sempre online ci sarà anche la possibilità di provare la nuova modalità Race Director Mode che permetterà di andare a controllare, selezionando un utente specifico, ciò che avviene in pista per decidere delle eventuali penalizzazioni. Ritornano poi le Sfide Storiche con le moto leggendarie degli anni passati ed arriva anche la categoria di Moto E, al suo primo anno nel mondiale con le sue motociclette elettriche e le tante, tantissime novità che anche esse porteranno con sé.

Ok tutto bello, ma calma. Ci si è spesso interrogati sulla effettiva difficoltà della CPU che gli utenti hanno sempre poi definito come troppo debole e poco aggressiva e per contrastare tutto questo Milestone ha attivato un progetto che poterà forse la più grande novità in assoluto per questo titolo: le reti neurali. Grazie infatti alla loro introduzione ed al loro sfruttamento sarà possibile andare ad imparare piano piano il vostro stile di guida, la vostra dimestichezza con i controlli e tutto quello che tendete ad utilizzare in gara per non offrirvi mai una gara monotona in cui prendete, andate via e vincete con milioni di secondi di vantaggio. Si dovrebbe quindi cercare di avere un’esperienza di gioco più che mai realistica ed in cui i piloti avversari tenderanno a cercare di stupire il giocatore con delle mosse sempre diverse e nuove piuttosto che con delle predisposizioni a cui tutti dopo un po’ alla fine ci abituiamo e sappiamo rispondere.

MotoGP 19 arriverà ufficialmente sul mercato a partire dal prossimo 6 giugno 2019. Il tolto sarà disponibile per PlayStation 4, Xbox One e PC. La versione invece per Nintendo Switch non mancherà ma arriverà solamente con qualche giorno di ritardo rispetto alle console principali.

Siete curiosi di poter guidare la nuova Ducati Desmosedici e di gareggiare magari contro Valentino Rossi?

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link