Days Gone: meccaniche, umani e infetti spiegati in video

di Nikolas Pitzolu 0

Days Gone arriverà a fine aprile in esclusiva PlayStation 4 e Sony ha mostrato un video che spiega in parte ciò di cui sarà composto il vasto mondo di gioco.

Molte volte Days Gone è stato messo a paragone con The Last of Us. Assolutamente, più di un aspetto è in comune con il capolavoro di Naughty Dog ma i più attenti e appassionati sanno bene che ci sono alcune differenze sostanziali che loro conoscono. Il contesto di gioco rimane comunque simile, da una parte c’è l’infezione a causa del Cordyceps e dall’altra una non precisata infezione che speriamo ci venga raccontata durante il gioco visto che ha condannato l’umanità a brandelli.

E anche in un altro frangente, si può fare un paragone. Il mondo di gioco muove i suoi passi verso la sopravvivenza dei personaggi che, nel mentre, avranno e proveranno tutta una serie di stati d’animo che servirà loro per andare avanti nella loro esistenza e non lasciarsi andare alla disperazione di un mondo ormai in rovina.

Ma parlavamo di un video, quello ufficiale che Sony ha pubblicato e con cui ha messo in risalto vari aspetti del gioco Open World e del protagonista Deacon – e la sua fedele moto – che si “guadagna da vivere” facendo il mercenario.

Possiamo riepilogarne il contenuto con questi punti che poi sono anche macro categorie:

  • Umani: le persone umane sono collocate in tutto il mondo ma molti di loro hanno deciso di scappare in zone desertiche per via della natura più selvaggia e la possibilità di poter controllare con una più ampia visione i confini del proprio insediamento. Alcuni gruppi sono rimasti anche in piccole città ormai decadenti ma sarà una continua messa in dubbio della parola fiducia nei confronti di altro umano e/o gruppo di umani;
  • Antagonisti e nemici: oltre ai nemici più numerosi che sono ovviamente gli infetti, ci saranno fazioni e gruppi di umani ostili organizzati. Quest’ultimi saranno “vivi”, si muoveranno, avranno le loro faccende da fare e saranno decisamente cattivi se incontrassero un umano non del proprio gruppo;
  • Animali: anche gli animali saranno di vari tipi e, ovviamente, il virus ha infettato anche parte di loro rendendoli più aggressivi e letali davanti ad un ghiotto pasto umano. Nel gioco alcuni di loro si chiameranno Ragers oppure Runner e ognuno di loro avrà una particolarità letale;
  • Infetti e/o Freaker: gli infetti assumeranno un ruolo chiave nella struttura del gioco e saranno presenti a vagonate con un modo di cacciare gli umani in disordine e privo di ogni logica strategica. Vogliono solo mangiare la nostra pelle e ci inseguiranno di corsa non appena ci avvisteranno. Oltre alla tipologia nominata ci saranno anche gli Screamers, ma anche Swarmers e dovremo darcela a gambe quando saranno all’interno di orde numerose e pericolose.

E poi c’è il mondo di gioco, della quale abbiamo qualche dettaglio in più. Grazie alla moto potremo avere la meglio su un’orda di infetti e correre il più lontano possibile ma non sarà sempre così. Anche l’esplorazione ne gioverà grazie ad un mezzo più veloce della classica corsa o camminata a piedi. Le tipologie di territorio saranno svariate e potremmo passare da un giardino cittadino, arrivando fino a delle insenature e persino a camminare sotto al deserto. Piccolo discorso anche per le armi, saranno svariate e le munizioni abbonderanno. Sarà possibile anche coalizzarsi in fazioni così da avere maggiore potenza di fuoco contro un’orda impazzita che ci vuole fare a pezzi.

Insomma, il 26 aprile è proprio dietro l’angolo e Sony potrebbe davvero fare di nuovo centro con una nuova IP e un’esclusiva Tripla A di tutto rispetto. Arriverà anche la nostra recensione non appena il titolo sarà pubblicato.

Fonte: Days Gone

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link