Se Capcom tarda il rilascio, Resident Evil 3 Remake esiste già | VIDEO

di Nikolas Pitzolu 0

Probabilmente Capcom è già al lavoro ma degli sviluppatori terzi hanno già ideato Resident Evil 3 HD Remake un po’ come ce lo aspettavamo, ecco il titolo non ufficiale.

Dopo il Remake di Resident Evil 2 è stato chiaro a Capcom che agli utenti piacciono più i Remake e meno le Remastered. Se le prime sono delle vere e proprie nuove esperienze di gioco della stessa trama ma in chiave moderna, le seconde sono esperienze molto simili alle originali, solo con qualche accorgimento qua e la per “adattarlo” al contesto storico della generazione attuale.

Resident Evil 2 Remake è stato uno dei remake più azzeccati, gli utenti lo adorano e poter ripercorrere la storia del gioco impersonando Leon e Clair, come nel gioco originale del 1998, è bellissimo, proprio perché si “gioca il gioco” da un’altra prospettiva. E così probabilmente farà la casa nipponica, un remake anche per l’amato terzo capitolo. Difficilmente porterà avanti una “semplice” remastered, proprio perché ormai l’asticella si è alzata proprio grazie alla nuova versione del suo secondo capitolo.

Nel mentre, c’è una modifica degna di nota da segnalarvi che crea Resident Evil 3 HD remake, precisamente chiamato Resident Evil 3: seamless HD Project.

Per giocare al titolo occorrerà l’emulatore Dolphin e il titolo originale Resident Evil 3 per Gamecube. In ogni caso il risultato è davvero notevole e ora lo analizziamo un minimo.

Per aumentare la grafica si è scelto di utilizzare l’upscale delle texture contenute nel gioco originale. Queste vengono renderizzate via via con la tecnica del Neural AI che tradotto è un algoritmo che interviene sugli sfondi prerenderizzati e, dove questa non può arrivare, i ragazzi hanno optato per un ritocco a mano degli elementi maggiori presenti nel mondo di gioco. Avete capito bene, il team ha scelto di fare manualmente dove il risultato non li soddisfava! Per non parlare poi dei filmati di intermezzo, ben curati e portati sicuramente ad un più nitido livello di quello presente su Gamecube e/o PlayStation.

Nel filmato qua sopra potete notare una porzione del gioco e si può osservare come porte, muri, strade ed elementi statici siano davvero ben realizzati con l’aiuto delle tecniche menzionate poc’anzi. Le animazioni di Jill, così come la battaglia con l’immortale Nemesis, sono ovviamente un po’ più “sporche” ma è inevitabile per via delle animazioni. Gli sfondi prerenderizzati rimangono lì, il personaggio no!

Avete visto il video? Vi piace come questo team di ragazzi ha pensato e prodotto questa modifica non ufficiale?

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link