A 16 anni campione mondiale di Fortnite: per lui un premio da 3 milioni di dollari

di Luca Ansevini 0

Si è conclusa ieri la Fortnite World Cup, competizione organizzata da Epic Games che ha visto ovviamente la partecipazioni di tutti i migliori giocatori dell’acclamato Battle Royale divenuto ormai un vero e proprio fenomeno mondiale.

A trionfare è stato il giovanissimo Kyle Giersdorf, che a soli 16 anni si porta a casa un ricco montepremi da ben 3 milioni di dollari, su un totale di 30 milioni di dollari messi in palio da Epic Games tra tutti i partecipanti; il montepremi è il secondo più alto nel mondo degli esports, superato solamente da Dota 2.

Kyle ha avuto la meglio al termine di una epica finale contro altri 99 giocatori, tra i quali anche il nostro Edoardo ‘Carnifex’ Badolato la cui squadra si è piazzata al sesto posto portando a casa la bellezza di 250 mila dollari.

Tra i classificati ritroviamo anche un ragazzino argentino di soli 13 anni che classificandosi quinti si è portato a casa un montepremi da ben 900 mila dollari, una cifra senza dubbio considerevole data la giovanissima età.

In un mondo che ancora stenta a riconoscere queste figure come veri e propri professionisti questa coppa del mondo ha avuto un eco mediatico notevole, segnale forte della grande evoluzione di questo fenomeno sempre più seguito e apprezzato.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link