The Last of Us Part II: arrivano nuovi dettagli

di Claudio Stoduto 0

Mostrato durante i recentissimi annunci di Sony, The Last of Us Part II è sicuramente uno dei giochi più attesi dall’intera community da qui ai prossimi mesi. La sua data di uscita, purtroppo, è ancora molto lontana visto che è stato annunciato con arrivo previsto per il 21 febbraio 2020. Nonostante questo però sono emersi maggiori dettagli in queste ore che potrebbe rendere non poco felici gli utenti interessati al titolo.

Entrando più nel dettaglio, la derivazione di queste informazioni è arrivata direttamente grazie ad una demo dedicata alla stampa in cui è stata per l’appunto permesso un primo approccio al gioco a solamente pochi utenti selezionati.

Da questa esperienza è emerso come l’enorme lavoro di Naughty Dog non si sia semplicemente limitato a quello che poteva essere un nuovo capitolo della famosa saga, quanto invece ad una nuova e completa esperienza di gioco in generale. Primi fra tutti si sono notati come i movimenti siano completamente cambiati rispetto al passato con maggiore possibilità di azione da parte dell’utente in ogni singolo passaggio. Ad esempio sono state introdotte nuove minacce tra cui i cani da guardia sopravvissuti ma anche la possibilità da parte di Ellie di poter saltare, lanciarsi a terra o schivare gli attacchi corpo a corpo. L’intera dinamica in questo senso del gioco è stata ampiamente rivisitata.

Anche in questa nuova veste saranno presenti gli integratori. Li potremmo definire come una sorta di add-on del gioco che permetteranno di sbloccare alcune abilità particolari e speciali che non avevamo ancora considerato. Ad esempio tre specializzazioni come la sopravvivenza, la creazione e la furtività. Ogni singolo elemento andrà ad influenzare poi il nostro personaggio ed a permetterci di migliorare e/o peggiorare alcune azioni lungo la storia. Altra novità riguarda le così definite bombolette. Non saranno altro che dei nuovi strumenti tramite i quali si potranno andare a creare degli oggetti da poter poi sfruttare come accessorio da portarsi dietro.

Purtroppo arriva anche una doccia fredda finale che siamo costretti a riportarvi per ragioni di cronaca. Su The Last of Us Part II non sarà presente la modalità di gioco multiplayer. Chissà se verrà studiata e magari pensata per il mondo dell’online, ma di certo possiamo dire che ad oggi la conferma data in queste ore è più che definitiva. Peccato.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link