Doom Eternal rinviato, ecco motivazioni e nuova data

di Nikolas Pitzolu 0

Bethesda ha dichiarato che Doom Eternal avrà un posticipo della data di uscita e con una nota ufficiale ne riporta le motivazioni.

Doom Slayer dovrà aspettare ancora un po’ per fare incetta di sangue di demoni! Bethesda ha appena ufficializzato che Doom Eternal non vedrà la luce entro la fine dell’anno come da tempo deciso ma, per le motivazioni che spiega, la data ufficiale è stata spostata al 20 marzo 2020. Perché?

Le motivazioni potete immaginarle, garantire una qualità migliore e confezionare un titolo che risponda alle aspettative dei fan, senza farsi prendere dalla fretta per rispettare la data di uscita precedentemente decisa. In effetti negli annali, molti titoli sono stati posticipati e una delle motivazioni è stata sempre la stessa, ovvero traslare la data finale di qualche mese per essere convinti e sicuri del lavoro effettuato.

Non solo, l’azienda riporta nuove caratteristiche che saranno incluse nel nuovo Doom Eternal e che hanno richiesto una rimodulazione del tempo di sviluppo:

  • La modalità Invasione, che permetterà di entrare nella partita di un giocatore nei panni di un demone, arriverà successivamente all’uscita del gioco sotto forma di aggiornamento gratuito;
  • La versione Switch di DOOM Eternal arriverà in seguito all’uscita su tutte le altre piattaforme. Una data di uscita ufficiale sarà comunicata in futuro;
  • DOOM 64 sarà disponibile per PlayStation 4, Xbox e PC oltre che per Nintendo Switch. Inoltre DOOM 64 sarà aggiunto come bonus pre-order a tutte le versioni di Doom Eternal, in questo modo potrete giocarlo gratuitamente. DOOM 64 sarà pubblicato il 20 marzo 2020 su tutte le piattaforme.

Ma poi ci sono le motivazioni ufficiose che, volenti o nolenti, molte volte sono corrette. Questi rumors affermano che Doom Eternal arriverà a marzo 2020 perché sarà l’occasione di lanciarlo usando la cassa di risonanza della GDC 2020 e utilizzare l’ampio spazio dedicato al Ray Tracing per affermare che anche Doom Eternal avrà a disposizione il supporto alla nuova tecnologia. Il ray tracing sarà supportato sia su schede video NVidia che su schede video AMD.

E voi fan di Doom, accettate questo posticipo per guadagnare il ray tracing o non stavate più nella pelle di giocarci entro la fine di quest’anno?

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link